BLOG

elettrodomestici etichette energetiche

Elettrodomestici: nuove etichette energetiche in arrivo

Le etichette energetiche UE sono state istituite nel 1994 e fin da subito hanno guidato i consumatori nella scelta dei prodotti meno “energivori” consentendo un risparmio sui costi. Secondo alcuni studi l’ etichetta energetica è riconosciuta dal 93% dei consumatori e il 79% la tiene in considerazione quando deve fare un nuovo acquisto.

Gli obiettivi

L’ etichetta energetica dell’ UE, insieme ai requisiti di progettazione ecocompatibile, è la chiave per aumentare l’ efficienza energetica dei prodotti elettrici che usiamo quotidianamente. L’ Unione Europea considera l’ efficienza energetica uno dei mezzi fondamentali per dismettere i combustibili fossili e raggiungere la neutralità climatica entro il 2050: questi miglioramenti andranno a vantaggio dell’ intera collettività riducendo le emissioni nocive, la dipendenza energetica da altri paesi e contribuendo all’ abbassamento del costo dell’ energia sia per i cittadini che per le imprese europee.

Le novità

Il Parlamento europeo ha approvato la nuova etichetta per gli elettrodomestici che entrerà in vigore a partire da marzo 2021. Vediamo quali novità ci aspettano:

  • Le nuove etichette non conterranno i “+” ma avranno una scala da A a G che indicherà la classe di efficienza energetica del prodotto corrispondente;
  • mostreranno il consumo di energia assoluto in kWh per anno o per qualsiasi periodo di tempo pertinente;
  • sarà composta da un QR code: un codice a barre che consentirà al consumatore, tramite la fotocamera del proprio smartphone, di accedere al database EPREL: una banca dati di tutti i prodotti per confrontare i consumi tra i diversi elettrodomestici;
  • ci sarà l’ icona smart che servirà a differenziare gli elettrodomestici intelligenti ovvero quelli che sono in grado di entrare in funzione quando il costo dell’ energia è più basso;
  • le nuove etichette conterranno nuove icone con l’ indicazione di informazioni come capacità, livello di rumore o consumo di acqua del prodotto.
elettrodomestici etichette energetiche

Per incentivare le aziende a migliorare continuamente le prestazioni dei propri prodotti, nessuno elettrodomestico attualmente sul commercio dovrebbe rientrare nella fascia più alta.

Ad esempio, una lavatrice che oggi rientra nella categoria “A+++” potrebbe diventare una categoria C pur avendo la stessa efficienza energetica di prima.

Queste novità non coinvolgeranno solo i prodotti già considerati dalle categorie energetiche ma anche dispositivi per i quali al momento non è prevista alcuna classificazione, tra cui:

  • alimentatori esterni;
  • attrezzature per la saldatura;
  • motori elettrici;
  • server e prodotti per l’ archiviazione dei dati;
  • trasformatori elettrici.

Con la nuova regolamentazione potremo fare affidamento su elettrodomestici più duraturi: sempre a partire da marzo 2021 i ricambi per i prodotti in commercio dovranno essere disponibili per almeno 7 anni dopo l’ uscita dal mercato (per alcuni componenti di frigoriferi, lavatrici e lavastoviglie il termine sale a 10 anni).

Il diritto al rimborso in caso di etichette infedeli

La Commissione europea ha calcolato che circa il 20% delle etichette energetiche attualmente presenti non rispecchiano le reali caratteristiche dei prodotti sul mercato. Per questo motivo, tra le novità introdotte dal Parlamento europeo, è previsto che nel caso in cui l’ etichetta non dovesse riportare correttamente le informazioni previste, il consumatore abbia diritto ad un rimborso.

Vi ricordiamo che tutti gli elettrodomestici in classe “A” possono rientrare nel bonus mobili, come spiegato in un nostro precedente articolo.

Fonti:

immobiliare.it

luce-gas.it

edileportale.com

Cerchi un immobile da acquistare e ristrutturare?

Contattaci e sapremo assisterti nella ricerca con l’esperienza di chi è leader del settore dal 1976!

0332.235138

info@immobiliareconti.it

www.immobiliareconti.it

Induno Olona, Via Tabacchi 44

Lun-Ven: 9.00 – 13.00 / 15.00 – 19.00

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *