Bonus verde: un aiuto economico per gli amanti del giardino

Facebook
Twitter
LinkedIn
Bonus verde

Mai come in questo periodo si sente la necessità di avere uno sfogo esterno dove poter prendere una boccata d’aria fresca. Giardini, terrazzi, angoli verdi diventano un punto di forza nelle case degli italiani.

Cosa vuol dire bonus verde?

Il bonus sopracitato è una vera e propria detrazione fiscale Irpef pari al 36% dell’importo sostenuto. Nello specifico il limite massimo della spesa è stato fissato a 5.000€, dunque si può detrarre fino a una somma di 1.800€. Questo incentivo è valido per tutti i lavori effettuati nel corso dell’anno corrente, quindi dal 1 gennaio 2021 fino al 31 dicembre 2021.

Quali lavori rientrano nel bonus verde?

A favore di questa agevolazione fiscale rientrano particolari operazioni, tra cui:

  • Impianti di irrigazione
  • Riqualificazione prati
  • Grandi potature
  • Piantumazione di aree scoperte di edifici
  • Realizzazione di coperture a verde o giardini pensili
  • Costruzione di pozzi

Non fanno parte del bonus verde l’acquisto di attrezzature specifiche per la cura del giardino e la manutenzione ordinaria.

Chi può utilizzare il bonus verde?

Il bonus verde può essere richiesto da molteplici categorie, nello specifico rientrano:

  • Proprietario della casa
  • Nudo proprietario
  • Affittuario
  • Usufruttuario
  • Comodatario
  • Imprese
  • Case popolari

Esistono inoltre tre casi specifici:

  • In caso di lavori presso un immobile residenziale adibito promiscuamente ad un’esercizio commerciale la detrazione prevista viene dimezzata.
  • Per lavori effettuati nelle aree verdi condominiali, la spesa massima rimane fissata a 5.000€ per unità immobiliare.
  • In caso di molteplici proprietà (prima/seconda casa), è possibile sommare le detrazioni inerenti a ciascun immobile, in quanto il bonus è calcolato sulla singola abitazione e non sul singolo proprietario.

Modalità di accesso e pagamento al bonus verde

Una volta confermata la detrazione, questa verrà ripartita in 10 anni con quote analoghe. Tuttavia questi benefici si possono usufruire solo se si effettua il pagamento tramite bancomat, carta di credito, bonifico o assegno bancario/postale, ovvero attraverso mezzi rintracciabili. Inoltre si dovranno conservare i documenti che provano la spesa effettuata con annesso codice fiscale del soggetto beneficiario per eventuali controlli da parte dell’Agenzia delle Entrate.

0332.235138
www.immobiliareconti.it
via Tabacchi 44
21056 – Induno Olona (Va)
Lun-ven: 9.00 – 13.00 / 15.00 – 19.00

Iscriviti alla nostra newsletter

Resta aggiornato su tutte le nuove soluzioni abitative proposte da Immobiliare Conti

Contattaci

Confronta gli annunci

Confrontare